Vecchioni: “Ecco perché sono interista. La Juve? Non mi piace il loro concetto di sentirsi padroni”

Intervistato da Fuorigioco ha parlato sulla differenza tra l’Inter e la Juve e perché tifa Inter —

Pubblicato alle ore 10:00 — Roberto Vecchioni, intervistato da ‘Fuorigioco’, torna a parlare del suo amore calcistico. “L’Inter è luminosa, stellare, celeste, anche quando perde. I tifosi nerazzurri sono esageratamente catastrofici, non affidabili, passano facilmente dallagioia all’abisso, non c’è medietà. Fantastico. Da bambino mio padre napoletano e milanista mi portava a San Siro a vedere i rossoneri, ma non mi piaceva. Chiesi se ci fossero altre squadre e lui: “Sì, c’è l’Inter, ma perde sempre”. Un lampo: “È la mia!”, sentenziai. Juve e Milan appartengono a un universo diverso dal nostro. Non ce l’ho con i bianconeri, ma il loro concetto di sentirsi padroni non mi piace”. 

E oggi che voto darebbe all’Inter attuale? “Direi 7,5. In campionato qualche soddisfazione ce la prendiamo, nonostante il black-out con l’Atalanta, ma la Champions League è dura, siamo ancora lontani dal traguardo della coppa”.

Redazione LN

Please follow and like us:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *