Spalletti ha scelto le gerarchie definite e ricambi. Poi ci sono…

Il mister tiene tutti sulla corda, ma ha perfettamente in mente l’undici titolare —

Pubblicato alle ore 14:30 — Prime linee e sostituti. Luciano Spalletti sottolinea sempre che i suoi giocatori per lui sono tutti titolari. Ovviamente è anche un modo per tenere la squadra sull’attenti: tre competizioni da giocare portano necessariamente ad utilizzare diversi cambi e serve l’apporto di tutta la sua Inter. Nella classifica dei giocatori con più minuti giocati finora c’è Handanovic (900 minuti giocati), il portiere e subito dopo di lui Brozovic.

Il giocatore croato è stato rilanciato proprio dall’allenatore nerazzurro nella scorsa stagione e finora ha giocato 749 minuti. Attorno a lui ruotano Vecino e Gagliardini (che può giocare solo in campionato): l’uruguaiano ha collezionato finora 627 minuti, Gagliardini molti di meno, 247: la coppia titolare nei due di centrocampo sembra proprio quella formata dal croato e dall’uruguaiano. Dopo Brozo, nella classifica dei più utilizzati per minutaggio, ci sono Skriniar e de Vrij che hanno giocato entrambi per 720 minuti: significa che sono la coppia titolare e che Miranda, che di minuti ne ha giocati 450, è quindi il primo ricambio di Spalletti. Anche in avanti le gerarchie sembrano piuttosto definite con Icardi a guidare l’attacco, ma vuoi per infortunio o per farlo riposare come con il Cagliari, l’argentino ha collezionato finora ‘solo’ 667 minuti: quest’anno, e l’anno scorso non succedeva, ha dei sostituti. Si tratta di Keita che ha giocato anche da prima punta e ha collezionato finora 291 minuti, più indietro Lautaro (che viene da un infortunio) che di minuti ne ha giocati 173. Nainggolan, Perisic e Politano sono i titolari se si guarda al minutaggio (rispettivamente 696, 697, 667 minuti in campo) dietro a Maurito e i primi sostituti sono Candreva (243 minuti) e Keita.

A Sky Sport hanno preso in considerazione i minutaggi dei vari calciatori nerazzurri per parlare dell’undici probabile del derby: Spalletti ha in pratica già l’undici titolare da schierare, ma ovviamente poi le decisioni verranno prese anche in base alle condizioni dei calciatori, vedi Vrsaljko che ha giocato sicuramente meno di D’Ambrosio ma si è infortunato di nuovo contro la Spal. Tutti titolari dunque, ma – variabili permettendo – le gerarchie sono ben definite.

Sky Sport

Please follow and like us:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *