Skriniar, Miranda, Candreva e aimè Santon rinnovano. E il bilancio….

Probabile idea prolungamento anche per Gagliardini, resta pesante il fardello Joao Mario —

Pubblicato alle ore 17:45 —

In attesa dei fuochi d’artificio sul mercato, l’Inter pensa ai rinnovi in vista della prossima stagione. A partire dal più importante, ovvero quello di Milan Skriniar che dovrebbe mettere la firma su un nuovo contratto fino al 2023.

I RINNOVI – L’ammortamento annuo del pilastro nerazzurro così calerebbe da 4,6 a 3,6 milioni in virtù del prolungamento, ma l’ingaggio passerebbe dagli attuali 2,2 lordi a circa 5. I circa 2 milioni di spesa in più sul fronte Skriniar verrebbero recuperati grazie al suo compagno di reparto Miranda nei piani nerazzurri: un rinnovo del brasiliano al 2020 alle stesse cifre attuali permetterebbe di ridurre l’impatto a bilancio del cartellino dagli attuali 4,4 a 2,2 milioni.Analoga la situazione di Santon, che passerebbe da pesare 1,2 a 0,6 annui: nel caso del terzino, un rinnovo darebbe anche maggior forza a Ausilio e soci per un’ipotetica cessione. In ultimo questo discorso potrebbe toccare anche Antonio Candreva che, se rinnovasse fino al 2021, permetterebbe ai nerazzurri di ridurre il suo impatto annuo dagli attuali 6,25 a dei più modesti 4,2 che permetterebbero di digerire meglio anche una sua eventuale permanenza.

GAGLIARDINI E JOAO MARIO – Ancora nulla invece sul fronte Gagliardini, anche se la dirigenza nerazzurra sta sicuramente riflettendo sulla possibilità di prolungare il contratto che scade nel2021 per ammortizzare su più anni il cartellino attualmente più pesante dell’intera rosa dopo quello di Joao Mario (con il riscatto che scatterà il 1° luglio, il classe 1994 peserebbe per ben 6,7 milionil’anno, senza considerare lo stipendio).

Andrea Morabito — Redazione LN

Please follow and like us:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *