San Siro esalta l’Inter e Zhang non vuole più fermarsi. Il mercato della prossima estate…

Con gli introiti di quest’anno derivanti dalla Champions e dalla biglietteria, l’Inter avrà un raggio d’azione maggiore sul mercato —

Pubblicato alle ore 10:00 —

La Champions sta dando una grossa mano all’Inter. La svolta della stagione, dopo la clamorosa sconfitta col Parma, è arrivata proprio in Europa con la vittoria contro il Tottenham e grazie alla qualificazione ai giorni conquistata all’Olimpico la scorsa stagione e ai 6 punti ottenuti contro gli Spurs e il PSV, l’Inter ha già incassato 54 milioni di euro. Merito dei super premi garantiti dalla Uefa, ma anche degli incassi relativi al botteghino, con San Siro sempre stracolmo.

“Basta un’occhiata al calendario per aumentare il grado di ottimismo. Due delle prossime tre partite nerazzurre a San Siro portano in dote avversari come Milan e Barcellona, vale a dire derby e Leo Messi, la rivalità e il ricordo del Triplete. Non c’è ancora l’ufficialità, ma in entrambi i casi si viaggia verso il tutto esaurito, proiezioni ampiamente sopra le 70 mila presenze, con incassi da 5 milioni di euro e dintorni per ciascun match, sulla falsariga di quanto avvenuto ad aprile per Inter-Juve. Qual è il punto di arrivo? L’incremento dei ricavi del club passa anche dai risultati sportivi, non solo dalla continua ricerca di partnership in Cina e dalle acrobazie di mercato del direttore sportivo Ausilio con i giovani del vivaio. Vuol dire, per esempio, che la prossima estate l’Inter avrà un maggiore raggio d’azione sul mercato. Forse è anche partendo da qui che Zhang vorrà fare un altro passo in avanti, provando ad aggredire quello che oggi sembra inarrivabile”

Gazzetta dello Sport

Please follow and like us:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *