Perrone: “Inter subito dietro la Juve. Migliorata ovunque, ma c’è una controindicazione”

Perrone  ha parlato del campionato che inizierà sabato e del duello Inter-Juve —

Pubblicato alle ore 16:30 — Sono in molti a vedere l’Inter come la possibile prima rivale della Juve nel prossimo campionato. La Serie A inizierà il prossimo week end e la squadra di Spalletti sarà di scena a Sassuolo. Ecco il pensiero del giornalista Roberto Perrone sul duello Juve-Inter:

“La Juventus ha due squadre. Esempio: in porta non c’è più Gigi Buffon, ma Szczesny e Perin, a parte l’Inter, sarebbero titolari ovunque. E’ stata assemblata per vincere tutto e subito così si spiegano l’arrivo di Cristano Ronaldo e il rientro di Bonucci, preferito a un giovane difensore rampante come Caldara. Controindicazione: la pressione, in generale e su Dybala in particolare (non bene nell’ultimo anno sociale). Quando puoi solo vincere, ogni intoppo si ingigantisce. Subito dietro la Juventus, come nella prima fila di un GP, c’è l’Inter. E’ migliorata ovunque, come Madama, ma soprattutto in attacco con Lautaro Martinez e Keita Balde, alternative di spessore a Icardi sollevato dall’onere totale del gol. Controindicazione: come ha evidenziato Spalletti, l’ambiente tende ad accartocciarsi ai primi rovesci”.  
Corriere dello Sport
Please follow and like us:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *