Inter-Rafinha, il Barça dice no al prestito: motivo chiaro. Serve pazienza perché

Continuano le voci su un possibile ritorno in nerazzurro del brasiliano —

Pubblicato alle ore 12:00 — Un obiettivo al momento non vicino ma che non è affatto tramontato. Le voci continuano a imperversare, in attesa che, eventualmente, qualcosa di concreto accada. L’Inter non ha smesso di pensare al possibile ritorno di Rafinha. Secondo alcuni media in Spagna, il desiderio del giocatore (che ieri ha ripreso la preparazione con il Barcellona) sarebbe di ritornare in nerazzurro, ma l’Inter per ora non ha approfondito troppo la questione con i blaugrana, spaventata dalla richiesta pervenuta dalla Catalagona di 35 milioni di euro.

Col passare del tempo, però, le carte da giocare, per l’Inter, potrebbero aumentare: forte del gradimento del giocatore, infatti, i nerazzurri proverebbero nelle prossime settimane a trattare il prezzo del centrocampista con il Barcellona, che al momento non ha altre richieste e che, con la fine del mercato che si avvicina, potrebbe avere meno potere contrattuale. In generale, comunque, dalla Catalogna, nonostante i rapporti per ora rimangano ancora buoni, starebbero iniziando a diffidare dell’Inter, e non accetterebbero un altro prestito con diritto di riscatto. Questo perché, con un contratto in scadenza nel 2020, Rafinha la prossima estate avrebbe un solo anno di rapporto con il club bluagrana, che a quel punto sarebbe costretto a chiedere molto meno per il suo cartellino.

fcbarcelonanoticias.com

Please follow and like us:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *