Ferri: “L’Inter non ha giocato per il pari con il Tottenham. Roma e Juve non decisive”

L’ex difensore nerazzurro ritorna sulla gara di Wembley —

Pubblicato alle ore 20:30 — Intervenuto ai microfoni di Radio Sportiva, Riccardo Ferri è tornato sulla sconfitta dell’Inter a Wembley contro il Tottenham, ribadendo la sua fiducia sul proseguio della stagione nerazzurra:

Se l’Inter vince col Psv ha il 90% di possibilità di passare agli ottavi, che sarebbero un traguardo importantissimo: credo che il Barcellona non si esporrà a una figuraccia con il Tottenham. Pensare che l’Inter ha giocato per il pareggio è riduttivo, chi ha giocato a calcio sa che non si può scendere in campo facendo questi calcoli. Credo che il poco apporto che è riuscito a dare Nainggolan abbia condizionato l’approccio alla gara col Tottenham. Spalletti ha dovuto operare un cambio obbligato e l’attacco ha dovuto lavorare sulla fase di non possesso. L’Inter va a incontrare una Roma ferita ma vogliosa di riprendersi qualche soddisfazione e poi la Juventus che è una delle partite più difficili da affrontare ma al tempo stesso regala motivazioni extra: per me comunque non saranno due partite determinanti. Credo che De Vrij e Skriniar siano due fra i migliori centrali d’Europa, mentre Miranda è un po’ in ritardo ma Spalletti fa bene a dare spazio a tutti: la linea difensiva dell’Inter non deve invidiare nulla a nessuno“.

Radio Sportiva

Please follow and like us:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *