Clamoroso al Meazza il Sassuolo spazza via l’Inter e i sogni Champions

Incredibile caduta casalinga dei nerazzurri: accorcia Rafinha, ma domani la Lazio ha un match-ball Champions —

Pubblicato alle ore 22:45 —  Clamoroso a San Siro: l’Inter affonda sotto i colpi di Politano e Berardi complicandosi maledettamente la strada verso la Champions League. Punto nell’orgoglio mentre tutti erano impegnati a fare calcoli sulla possibile goleada interista (in chiave differenza reti con la Lazio), un Sassuolo carico e concentrato sbanca il Meazza tra lo stupore generale. Un’Inter confusa e senza personalità, per lungi tratti impalpabile, e con un Icardi mai così impreciso, cade 2-1 (inutile la rete a 10′ dalla fine di Rafinha) davanti a 70mila tifosi e regala l’aritmetica Champions alla Roma, mentre alla squadra di Inzaghi serve ora la vittoria contro il Crotone per rendere poi inutile la sfida dell’Olimpico contro i nerazzurri nell’ultima giornata.

Rispetto alle anticipazioni della vigilia, Spalletti preferisce Ranocchia a Miranda. Per il resto squadra confermata, con il trio composto da Candreva, Rafinha e Perisic alle spalle di Icardi. Dall’altra parte Iachini risponde con Dell’Orco nella difesa a tre e Berardi-Politano coppia d’attacco. Da tanti considerato come lo sparring partner della serata, il Sassuolo inizia invece con spirito aggressivo sorprendendo l’Inter. Al 13′ Duncan ha una buona occasione sulla sinistra, ma sbaglia completamente mira. L’Inter sembra una squadra smarrita, senza copione, e al 25′ arriva il gol che gela San Siro. Su calcio di punizione dal limite dell’area, Politano fa passare la palla sotto la barriera e beffa Handanovic.

 Qualche minuto per riprendersi dallo shock, poi la squadra di Spalletti inizia ad alzare il ritmo creando superiorità numerica sulla fasce e collezionando occasioni da gol. Nell’ultimo quarto d’ora del primo tempo, Consigli è bravo a respingere i tentativi di Brozovic, Rafinha e Candreva, ma è superlativo al 44′ quando salva su Icardi a porta spalancata. In avvio di ripresa l’Inter inizia forte ma si sbilancia troppo regalando tanti spazi al Sassuolo. Handanovic è costretto a due grandi interventi per salvare su Berardi e Duncan. Anche Consigli è bravo poco dopo su Rafinha. Spalletti è nervoso e cambia: al 12′ Karamoh entra al posto di Candreva. Poi dentro Eder per Vecino. Al 25′ Icardi spreca una grandissima occasione davanti a Consigli e 2′ dopo arriva la replica di Berardi, che con un gran destro sotto la traversa batte Handanovic e fa 2-0. Per l’Inter è il colpo di grazia, anche se tenta fino all’ultimo di riprendere la partita con la forza della disperazione. Il gol di Rafinha al 35′ e un paio di interventi di Consigli rendono emozionante il finale, ma i 6′ di recupero non bastano. Fischi a San Siro, la Champions scivola via.

IL TABELLINO
INTER-SASSUOLO 1-2

MARCATORI: 25′ Politano (S), 72′ Berardi (S), 80′ Rafinha (I)

INTER: 1 Handanovic; 7 Cancelo, 37 Skriniar, 13 Ranocchia (77′ 20 Borja Valero), 33 D’Ambrosio; 11 Vecino (71′ 23 Eder), 77 Brozovic; 87 Candreva (58′ 17 Karamoh), 8 Rafinha, 44 Perisic; 9 Icardi. In panchina: 27 Padelli, 46 Berni, 2 Lisandro, 21 Santon, 25 Miranda, 29 Dalbert, 99 Pinamonti.
Allenatore: Luciano Spalletti

SASSUOLO: 47 Consigli; 5 Lemos (84′ 55 Letschert), 15 Acerbi, 39 Dell’Orco; 98 Adjapong, 7 Missiroli, 4 Magnanelli, 32 Duncan, 26 Rogerio; 16 Politano (71′ 30 Babacar) 25 Berardi (79′ 90 Ragusa). In panchina: 77 Pegolo, 70 Marson,6 Mazzitelli, 8 Biondini, 10 Matri, 17 Pierini, 22 Frattesi, 29 Cassata, 38 Ferrini.
Allenatore: Giuseppe Iachini

Arbitro: Abisso. Assisenti: Del Giovane – Prenna. Quarto uomo: La Penna. Var: Di Bello, assistente Crispo.

Note
Spettatori: 66.876
Ammoniti: Berardi (S), Brozovic (I), Acerbi (S)
Corner: 16-2
Recupero: 1°T 1′.

Please follow and like us:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *