Beccalossi: “Nainggolan trequartista anomalo, stasera serve il sacrificio degli esterni”

Evaristo Beccalossi, ai microfoni Sky Sport —

Pubblicato alle ore 16:35 — Evaristo Beccalossi ha trattato anche temi legati all’Inter: “Icardi non è ancora nel pieno della sua maturità calcistica. A volte non prende palla per un quarto d’ora e poi all’improvviso la mette dentro. Grande giocatore, in prospettiva sarà un numero uno. Nainggolan? Quando è entrato 5-6 minuti contro il Genoa era chiaro avrebbe giocato in Champions. Sarà una gara di sacrificio per chi giocherà alle spalle di Icardi, penso che in certe fasi si vedrà un 4-5-1 ma mentre è in possesso palla l’Inter deve velocizzare. Senza Messi e con San Siro pieno è l’occasione per vedere chi è l’Inter. Nainggolan è un trequartista anomalo, sa inserirsi e recupera palloni. Ma è un profilo necessario. Si pensi a Mourinho con Eto’o e Pandev che facevano lavoro di copertura sulle fasce lasciando la zona centrale a Sneijder e Milito. Stasera mi aspetto lo stesso sacrificio degli esterni, con Nainggolan e Icardi che dovranno colpire centralmente. Il trequartista che dà la palla gol limpida non c’è più, purtroppo. Io ho avuto la fortuna di giocare nel mio ruolo, ma il calcio è cambiato e chi è bravo tecnicamente deve trovare spazio nel centro-sinistra o nel centro-destra”. 

Sky Sport

Please follow and like us:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *