Beccalossi: “L’Inter ti entra dentro. Ero un miracolato: ogni giorno 8 caffè e 10 sigarette”

L’ex bandiera dell’Inter ha parlato della sua carriera in nerazzurro —

Pubblicato alle ore 12:45 — L’Inter compie 110 anni, questa sera ci sarà un importante evento (il galà nerazzurro) dove verranno annunciati i primi giocatori che entreranno a far parte della Hall of Fame. Nel giorno del compleanno dell’Inter, Evaristo Beccalossi ha parlato dei simboli del club e della sua esperienza interista:

Suarez e Corso. E Ronaldo, inimitabile: la prima volta che l’ho visto ha fatto tre finte e ho abboccato pure io. Per quel che mi riguarda ero un miracolato. Bevevo 8 caffè, fumavo 10 Marlboro. Il giorno di Juve-Inter vedo un titolo di giornale: “Platini-Beccalossi, la sfida”. Con un cognome così potevo mai sfidare Platini? Però la maglia dell’Inter conta più dei risultati, ti entra dentro. Lasciare un buon ricordo è ciò che gratifica di più.”

Corriere della Sera

Please follow and like us:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *